Barcley

  • Baio2012
  • h 169
  • Disponibilità seme: fresco
Anno: 2012
Stamm: 238
Proprietario: Holsteiner Verband
Korung: 2004
Genealogia: Baloubet de Rouet SF-Clearway-Alcatraz
Performance test:   2015  Schlieckau
Punteggio:  133,68 2.
Mantello   Baio
Altezza                                                              169 cm
Prezzo  Tariffa I  (membri allevatori ) €350+iva+€250+iva a cavalla gravida+ € 100+iva  (Foal fee)

Tariffa II €350+iva+€550+iva a cavalla gravida

Barcley rappresenta l’evoluzione del moderno cavallo da sport.

Il grande uomo di cavalli olandese Emile Hendrix ha commentato così questo stallone: “Non ho mai visto uno stallone da Baloubet così bello e moderno con tanta qualità nel salto. Barcley di Baloubet è stato senza dubbio uno degli stalloni più interessanti del 2014 a Neumünster. E’ stato approvato  a causa di molti tratti di qualità, nonostante il suo aspetto ancora molto immaturo

. Il figlio di Baloubet dà l’impressione di un cavallo dalle prestazioni assolute. La sua conformazione è caratterizzata da lunghe linee e una testa in proporzione molto buona , e un collo di buone dimensioni che si amalgama bene con garretti molto ben pronunciati. La sua schiena è di lunghezza adeguata, con un buon accoppiamento dei lombi e una buona struttura della groppa. Nel complesso, il giovane stallone mostra una buona cornice chiaramente rettangolare. Barcley ha le gambe lunghe con una struttura corretta. Le dimensioni e la forma degli zoccoli sono in proporzione al suo corpo. Dopo due mesi di allenamento sotto la sella, Barcley ha mostrato un movimento eccezionale. Anche se la sua linea di sangue – ad eccezione di Alcatraz – non indica queste qualità, la performance dello stallone parla da sola. Il passo è ampio  e molto regolare, il trotto sempre ritmato ed equilibrato, e con una buona copertura, confermando così anche le qualità indicate sotto la   sella. Il galoppo è la più grande forza di Barcley  grazie alla sua buona capacità di portare il peso da dietro. La sua tecnica di salto molto buona, che unisce una buona tecnica anteriore e un’eccellente tecnica posteriore, è molto utile, in particolare in combinazione con i suoi più grandi punti di forza, la sua energia e il suo atteggiamento di prestazione. Il padre di Barcley, Baloubet du Rouet, era il principale cavallo sportivo del suo tempo con Rodrigo Pessoa: vincitore alle Olimpiadi di Atene, tre volte vincitore della Coppa del Mondo, nonché vincitore di numerosi concorsi di Grand Prix. È considerato uno dei cavalli di cavallo da salto di maggior successo al mondo, con il punteggio di sorteggio WBFSH nel 2012 e 2013. La sua progenie di maggior successo è Chaman (KWPN), VDL Bubalu (KWPN) e Napoly du Ry (OLD). La madre Varfella è figlia di Clearway, i cui discendenti hanno attirato l’attenzione a causa dei loro recenti risultati in competizione a livello nazionale e internazionale. Il suo secondo figlio materno Alcatraz è un nipote di Alme della provata gambo Holsteiner 242, noto per trasmettere attitudine alla performance e eccezionale cavalcabilità con grande affidabilità. Il giovane stallone soddisfa le alte aspettative derivanti dalla sua linea di sangue in tutta la sua estensione. I test delle prestazioni di Schlieckau di 70 giorni nell’autunno 2015 hanno chiaramente manifestato le forze di Barcley. I punteggi di allenamento a 9,5 per il salto libero, 8,5 per il salto montato, 8,0 per la cavalcabilità e 9,0 per le abilità di salto in campagna e il galoppo riflettono sicuramente il potenziale prestazionale dello stallone. Una puledra di Barcley da una mamma Locato ha realizzato 12.000 euro all’asta Foals  tenutasi alle Holsteiner Horse Days dove è stata battuta da clienti italiani.